Vulci Mon Amour

Percorso in esterno che attraversi spazi intrisi di memoria etrusca, romana e cristiana.


pubblicata il 27/06/2018

Dopo il successo delle mostre nella Domus del Criptoportico del parco archeologico naturalistico di Vulci, “Pietra Liquida” nel 2016 e “Il Codice Vulci” nel 2017, arriva nell’estate 2018 “Vulci Mon Amour”.

Il successo induce ad allargare l’offerta artistica, aggiungendo all’esposizione sotterranea nel criptoportico un percorso in esterno che attraversi gli spazi intrisi di memoria etrusca, romana e cristiana, sfondo di alta suggestione per un dialogo tra antichità e i linguaggi della scultura contemporanea.

Gli artisti inviatati a partecipare si confronteranno sul tema del frammento realizzando sculture e istallazioni che animeranno il Criptoportico e gli ampi spazi aperti del Parco.

La mostra d’arte – spiega l’assessore al turismo Silvia Nardi – si inserisce in un progetto complessivo di riqualificazione arricchimento dell’offerta turistica del parco di Vulci, che per la prossima estate vedrà organizzati molteplici eventi culturali come rappresentazioni teatrali dei grandi classici della tragedia greca.

Un ciclo di appuntamenti: il Vulci Live Fest, manifestazioni di carattere sportivo-naturalistico, come raduni e passeggiate a cavallo con visite guidate, ed infine eventi legati all’enogastronomia con la collaborazione del Casaletto Mengarelli. Una grande varietà di offerta per attrarre sempre più turisti e visitatori nel nostro splendido sito archeologico e sul territorio”.

La mostra sarà inaugurata sabato 7 luglio alle ore 18.30 e sarà visitabile fino al prossimo 15 settembre.

 

Info: 0766 870179 - info@vulci.it - www.vulci.it